Contributi comunali a sedi di partito?

Posted on 02/09/2013

A seguito della notizia che Sel ha stabilito la propria sede nei locali occupati dal circolo Angela Nikoletti, Unitalia, ritenendo incompatibile l’ulteriore erogazione di contributi pubblici al circolo, perché destinati a questo punto anche al mantenimento della sede di un partito, costituendo così illecito finanziamento pubblico ad un partito politico, ha presentato l’allegata Interrogazione urgente.

In merito poi alla nota diffusa da Sel relativamente alle attività delle “associazioni legate alla galassia di Casa Pound”, rileviamo trattarsi non solo di riferimento fuori luogo, ma addirittura di maldestro autogol da parte di Sel, in quanto ci risulta che queste associazioni operano da sempre senza chiedere neppure un Euro a qualsivoglia ente pubblico, sostenendo le proprie idee ed attività culturali sempre e solo con l’autofinanziamento di soci e simpatizzanti, in altre parole senza pesare sulle tasche dei contribuenti.

Stessa cosa non si può invece certo dire per la galassia di circoli, associazioni e cooperative dell’area della sinistra (circolo Nikoletti compreso), che senza i soldi pubblici generosamente erogati dai loro partiti di riferimento al governo di città e Provincia, non riuscirebbero a sopravvivere un mese.

Interrogazione Urgente: Contributi comunali a sedi di partito?

Premesso che:

risulta da notizie di stampa che il partito Sel – Sinistra Ecologia Libertà abbia preso dimora presso la sede del circolo Angela Nikoletti in via Sauro a Bolzano.

La compresenza nella stessa sede di un circolo culturale ed un partito politico, se da una parte identifica chiaramente l’indirizzo ideologico del circolo, dall’altra comporta una sovrapposizione poco limpida della suddivisione, tra circolo e partito, dei costi di esercizio e gestione della sede.

Il circolo Angela Nikoletti risulta beneficiare annualmente di contributi e sovvenzioni erogati in varia forma da diversi enti pubblici, tra i quali il Comune di Bolzano.

I contributi di cui sopra, per quanto concerne il Comune di Bolzano, vengono deliberati dalla Commissione Cultura, che annovera tra i propri membri effettivi un esponente di rilievo proprio di Sel, mentre le riunioni della stessa Commissione sono presiedute dall’Assessora Trincanato, esponente dei Verdi, movimento politico che alle prossime elezioni provinciali di ottobre si presenterà apparentato proprio con Sel;

Quanto sopra premesso,
si interrogano Il Sindaco ed il Segretario Generale per sapere:

1. A quanto ammontano per gli anni 2010, 2011, 2012 e 2013 i contributi comunali e provinciali concessi al circolo Angela Nikoletti per attività ordinaria e per attività specifiche?

2. In questi anni sono stati erogati al circolo Angela Nikoletti in qualsiasi forma contributi per il pagamento dell’affitto o concessi i locali a titolo agevolato o altre sovvenzioni del genere?

3. Non ritenete che la coesistenza nella stessa sede di un partito politico ed un circolo culturale risulti incompatibile con la concessione di contributi pubblici allo stesso circolo, senza rischiare una forma di illecito finanziamento pubblico al partito stesso?

4. Non ritenete che la presenza di un esponente di Sel in Commissione cultura configuri un conflitto di interessi nel momento in cui questa è chiamata a deliberare su contributi che vanno a finanziare il mantenimento della sede dello stesso partito?

5. Non ritenete che l’appartenenza dell’Assessore alla Cultura al partito dei Verdi, alleato organicamente a Sel alle prossime elezioni provinciali, configuri un conflitto di interessi nel momento in cui questa è chiamata a proporre in Commissione Cultura ed in Giunta i contributi che vanno a finanziare il mantenimento della sede di un partito alleato?

A termini di regolamento si richiede risposta scritta (entro 15 gg dal ricevimento dell’interrogazione, art. 14 del Regolamento).

Bolzano, 2 settembre 2013

Unitalia – Movimento Iniziativa Sociale
Ing. Gianfranco Piccolin
Consigliere Comunale di Bolzano