DOCUMENTO VOTO N. allegato al Bilancio di previsione 2014 Corsia preferenziale per il metrobus

Posted on 07/04/2014

Il Piano degli Investimenti 2014-2016 prevede al CDC 640 art. 59, un importo pari ad € 2.000.000 per l’esercizio 2014, per la realizzazione della corsia preferenziale in viale Druso, IV° lotto.
Si tratta del primo tratto urbano della corsia che dovrà servire al Metro-bus proveniente da Appiano e Caldano, destinato a servire i pendolari che da questi comuni si recano giornalmente a Bolzano.
Nei prossimi anni seguiranno poi gli ulteriori tre lotti di lavori, che interesseranno viale Druso per tutta la sua lunghezza e comporteranno costi per diversi milioni di Euro.
Il metro-bus è un opera inizialmente decisa dalle Amministrazioni dei comuni dell’Oltradige di concerto con la Provincia, senza la necessaria concertazione con il comune di Bolzano ed anzi, in buona parte in contrasto con la volontà del capoluogo stesso che, a torto o a ragione, propendeva per una diversa soluzione, il tram.
Facendo buon viso a cattivo gioco, l’amministrazione cittadina ha, alla fine, avallato la scelta del metro-bus, nonostante questa infrastruttura risulti sostanzialmente nell’ interesse dei cittadini di fuori Bolzano, mentre ai residenti rimangono oneri e disagi conseguenti alla realizzazione dei lavori, alla riduzione degli spazi viabilistici, alla presenza ed all’esercizio dell’infrastruttura stessa.
In questo contesto appare paradossale ed inaccettabile che al Comune di Bolzano tocchi anche l’onere per la realizzazione dell’infrastruttura nel territorio cittadino, senza alcun finanziamento da parte della Provincia.
Quanto sopra premesso,
il Consiglio comunale invita la Giunta
a sospendere la realizzazione della corsia preferenziale per il Metrobus in viale Druso ed aprire con la Provincia una trattativa volta ad ottenere dalla stessa la garanzia di adeguato finanziamento dell’opera,
a non inserire nei futuri Bilanci degli Investimenti poste per la realizzazione dei successivi lotti dei lavori, in mancanza di adeguate analoghe garanzie di finanziamento dell’opera da parte della Provincia di Bolzano,
ad apportare la necessaria variazione al bilancio di previsione 2014 e pluriennale 2014 – 2016.
Bolzano, 21.03.2014
Il Gruppo Consiliare di UNITALIA Cons. Gianfranco Piccolin