La Città di Bolzano ha bisogno del raddoppio dell’arginale e della variante della Ss 12.

Posted on 02/04/2013

GRUPPO CONSILIARE PROVINCIALE UNITALIA

Al Presidente del Consiglio Provinciale

BOLZANO

 Mozione:

 La Città di Bolzano ha bisogno del raddoppio dell’arginale e della variante della Ss 12.

E’ indiscutibile che il Comune di Bolzano avrebbe il diritto di approntare le proprie scelte in totale autonomia senza accettare diktat da parte della Provincia. Sempre però che sia in grado di prendere delle decisioni e, il comune di Bolzano, ha dimostrato in mille occasioni di non essere assolutamente all’altezza di gestire la città e di operare scelte oculate per i residenti. E’ quindi ovvio che nel momento in cui il comune, il Sindaco, la Giunta e la maggioranza politica del capoluogo non risulta in grado di operare perché ragiona in termini ideologici distanti anni luce da ogni senso pratico, la Provincia si senta chiamata in causa e, se il suo intervento in una situazione normale, sarebbe assolutamente inaccettabile, in questo caso gli intendimenti di Durnwalder assurgono al ruolo di   necessariamente auspicati. Infatti, i gravi sintomi di ingovernabilità politica acuta di cui i vertici del comune appaiono soffrire, danno al cittadino un immagine di tale distanza dalle sue legittime necessità da porre la Provincia nelle condizioni di operare per raddrizzare una situazione che appare senza dubbio drammatica. Sono anni che i residenti di Bolzano e tutte le associazioni di industriali, artigiani, commercianti, così come i pendolari e i turisti, chiedono il raddoppio dell’arginale per snellire un traffico sempre più intasato: la Provincia offre il finanziamento e il sindaco, invece che ringraziare, rifiuta. Siamo, dal nostro punto di vista, alla totale follia politica in una realtà cittadina in cui tutti si stanno chiedendo da chi siamo governati. Si proceda quindi alla realizzazione del raddoppio dell’arginale ponendo il sindaco e la sua troppo variegata maggioranza consiliare nelle condizioni politiche di non nuocere oltre: già troppi danni sono stati causati ai cittadini da una Giunta comunale incapace di svolgere al meglio le sue funzioni e, se qualcuno oggi decide di prevaricare il Sindaco ha, purtroppo, tutte le ragioni e gode, per quanto riguarda il raddoppio dell’arginale, del nostro incondizionato appoggio.

SI INVITA  LA GIUNTA PROVINCIALE

–         –         A prendere definitiva coscienza dell’incapacità politica del governo comunale di Bolzano di adire a scelte ragionate ed obiettive e a procedere, con tutti i mezzi istituzionali in suo possesso, alla realizzazione del raddoppio della strada arginale. Opera inderogabile di cui la città di Bolzano ha assoluto bisogno.

–         –         A procedere comunque alla programmazione e alla definitiva progettazione della variante alla SS12; opera che non è in contrasto con l’arginale ma anzi completa il quadro viario di una Città già oggi collassata dal traffico.

Bolzano, 02/04/2013

Il Consigliere Provinciale di UNITALIA

Donato Seppi